TwitterFacebookGoogle+

Siria: aereo abbattuto, qaedisti annunciano cattura del pilota

Nicosia – Sarebbe stato catturato il pilota dell’aereo da combattimento lealista abbattuto oggi nei pressi di al-Eis, una quarantina di chilometri a sud-ovest di Aleppo, nella Siria settentrionale: lo hanno riferito in via riservata fonti insurrezionali, pur limitandosi a definire “probabile” l’abbattimento del velivolo da parte delle batterie della contraerea del Fronte al-Nusra, la filiale locale di al-Qaeda. “Hanno preso il pilota”, hanno aggiunto le fonti. La notizia è stata poi confermata anche dall’Osservatorio Siriano per i Diritti Umani, organizzazione dell’opposizione non radicale in esilio con sede a Londra.

Lo stesso Osservatorio in precedenza non aveva escluso che il jet, anziché in forza all’Esercito governativo, fosse dell’Aviazione russa alleata del regime di Damasco: ha però precisato che il pilota ai comandi era siriano. Su Internet è cominciato ben presto a circolare un video che mostra l’apparente caduta al suolo dell’aereo, e subito dopo una decina d’individui che si accalcano intorno a un uomo, steso a terra tra i detriti, e lo circondano. Alcuni gridano: “E’ un siriano, è un siriano!”. Altri urlano: “Disarmatelo!”.

L’autenticità del filmato non ha finora trovato riscontri indipendenti, ma non si tratterebbe comunque di un evento particolarmente raro. Ancora il mese scorso un commando di insorti aveva colpito con le mitragliatrici pesanti un aereo governativo, poi precipitato vicino al villaggio di Kafr Nabuda, nella provincia centrale di Hama. Il Fronte al-Nusra, al pari dei rivali jihadisti dello Stato Islamico, è escluso dal cessate-il-fuoco entrato in vigore su tutto il territorio nazionale il 27 febbraio scorso. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.