TwitterFacebookGoogle+

Siria: Damasco, raid Usa su Deir Ezzor “crimine di guerra”

Damasco ha criticato duramente i raid aerei della coalizione a guida Usa contro le forze pro-siriane nell’est del Paese, definendoli un “crimine di guerra”. In una lettera indirizzata al segretariato generale dell’Onu, il ministero degli Esteri siriano ha sottolineato che gli attacchi “rappresentano un crimine di guerra e un contro l’umanità”, accusando gli Usa di usare “la scusa della lotta al terrorismo per stabilire basi illegittime in territorio siriano”. Da qui, la richiesta di Damasco di “smantellare questa coalizione illegittima”. Washington aveva spiegato di aver ordinato i raid contro i miliziani filo-governativi per difendere i propri alleati sul terreno nella provincia orientale di Deir Ezzor. 

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.