TwitterFacebookGoogle+

Siria, dentista donna uccisa da Isis perché curava gli uomini

Siria, dentista donna uccisa da Isis perché curava gli uominiGiustiziata per aver tenuto fede al giuramento di Ippocrate, ed aver curato tutti, donne e uomini, sfidando le imposizioni del califfo Abu Bakr Al-Baghdadi.

Una dentista donna, sulla cui identità sono note solo le iniziali R.Z.S., è stata impiccata in Siria per essersi rifiutata di curare solo le donne come le era stato ordinato dai terroristi dell’Isis.

La storia è stata raccontata dall’emittente satellitare Al Arabiya che, rifacendosi a fonti degne di fiducia, riporta come il padre della donna sarebbe stato informato dell’avvenuta esecuzione direttamente dagli stessi militanti dello Stato Islamico.Sempre secondo Al Arabiya circa dieci giorni fa la dottoressa era scomparsa dal suo ambulatorio assieme a quattro colleghe nella città di Al Mayadin nella parte orientale di Dier al Zour, nella parte est della Siria.

Quando il padre è andato a cercarle alla sede di Isis, i jihadisti gli hanno detto che era stata gustiziata perché accusata di aver costituito una cellula di spionaggi al soldo del regime. Poco dopo però, il Consiglio militare rivoluzionario di Dier al Zour ha diramato una nota in cui si spiegava che la dentista è stata impiccata per non aver obbedito agli ordini del califfo Abu Bakr al Baghdadi di medicare solamente le donne.

Original Article >>

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.