TwitterFacebookGoogle+

Siria: governo, chiederemo arrivo forze russe in caso di bisogno

(AGI) – Damasco, 18 set. – Il ministro degli Esteri siriano, Walid al Muallim, ha commentato la notizia dell’arrivo di armi e soldati russi nel suo paese, che circola da giorni sui media internazionali, affermando che “se avremo bisogno di forze russe le chiederemo”. Il capo della diplomazia del regime di Bashar al Assad ha smentito la presenza di truppe russe sul suo territorio, non negando che in futuro possano arrivare soldati da Mosca “in quanto potremmo chiedere ai militari russi di combattere con i nostri in caso di bisogno” perche’ “c’e’ differenza tra la presenza russa sul terreno e l’invio di armi e addestratori”. Parlando all’emittente siriana “al Ekhbariya”, al Muallim ha quindi negato la presenza di soldati russi che combattono in Siria: “finora non ci sono combattimenti congiunti sul terreno”. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.