TwitterFacebookGoogle+

Siria: la Turchia accusa Mosca di "crimini di guerra"

(AGI) – Ankara, 16 feb. – Il governo turco ha accusato la Russia di commettere “crimini di guerra” con i bombardamenti sugli ospedali in Siria.
Il ministero degli Esteri turco ha definito “un crimine di guerra secondo le leggi internazionali” gli attacchi sulle scuole e un ospedale della localita’ siriana di Azaz e sull’altro centro ospedaliero nella provincia di Idlib.
In un comunicato diffuso nella notte, la diplomazia turca ha segnalato che tra le decine di vittime ci sono diverse donne e bambini.
“Con questi crimini, la Federazione russa sta aggravando la guerra civile in Siria e accentuando la tensione nella regione. Se la Federazione russa non ferma immediatamente queste azioni e attacchi che allontanano sempre piu’ la Siria dalla pace e dalla stabilita’, sara’ inevitabile affrontare conseguenze piu’ grandi e gravi”.
Secondo l’emittente CNNTrk, 35 dei feriti, dieci dei quali sono bambini, sono stati trasferiti nei centri ospedalieri nella Turchia e che due di loro sono morti. (AGI)
.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.