TwitterFacebookGoogle+

Siria, nuove offensive del regime lanciate in area Aleppo

Beirut – Due offensive sono state lanciate stamattina dalle Forze armate del regime siriano, supportate da Hezbollah e dalla Liwaa al Quds (“Lega Gerusalemme”, forze paramilitari siro-palestinesi) nella provincia di Aleppo, in Siria. La prima, iniziata ieri, nel distretto industriale di Al Ramouseh, nel sud della seconda citta’ siriana, contro le posizioni dei jihadisti di Jaish al Fatah (Esercito della conquista),attaccate dal fianco ovest. Secondo i media legati alla Liwaa al Quds, nell’operazione e’ stato ripreso il controllo della centrale di al Dabaghat. La seconda offensiva, con il supporto di una ventina di raid aerei russi, e’ stata condotta dal villaggio di Qarassi verso la cittadina di Khan Touman, nella quale pero’, ad ora, non si riportano particolari avanzamenti, poiche’, secondo l’emittente al Masdar al Arabi, Jaish al Fatah avrebbe aumentato tempestivamente il suo contingente, nella previsione di un attacco. Se le Forze del regime dovessero riprendere il controllo dell’intero distretto di Al Ramouseh e del quartiere adiacente di Al Amiriyah, verrebbe garantita la riapertura delle linee di rifornimento da sud verso la parte occidentale di Aleppo. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.