TwitterFacebookGoogle+

Siria: Papa, potenti del mondo incapaci di trovare soluzione

(AGI) – CdV, 19 giu. – Di fronte alla tragedia della Siria con “le terribili sofferenze provocate dalla guerra, dalla violenza e dalle persecuzioni, sembra che i potenti di questo mondo siano incapaci di trovare soluzioni”. Lo ha detto Papa Francesco al patriarca ortodosso siriiaco Mor Ignatius Aphrem II, ricevuto oggi in Vaticano. “Quanto dolore! Quante vittime innocenti!”, ha esclamato il Pontefice. “Santita’ – ha esortato Francesco – preghiamo insieme per le vittime di questa efferata violenza e di tutte le situazioni di guerra presenti nel mondo”. “Un ricordo particolare – ha continuato Francesco – va al Metropolita Mor Gregorios Ibrahim e al Metropolita della Chiesa Greco-Ortodossa Paul Yazigi, rapiti insieme ormai da piu’ di due anni. Ricordiamo anche alcuni sacerdoti e tante persone, di diversi gruppi, private della liberta’”. “Santita’, cari fratelli – ha chiesto il Papa alla delegazione siriaca – in questo momento di dura prova e di dolore, rafforziamo ancora di piu’ i legami di amicizia e di fraternita’ tra la Chiesa Cattolica e la Chiesa Siro-Ortodossa. Affrettiamo i nostri passi sul cammino comune, tenendo fisso lo sguardo al giorno in cui potremo celebrare la nostra appartenenza all’unica Chiesa di Cristo intorno allo stesso altare del Sacrificio e della lode. Scambiamoci i tesori delle nostre tradizioni come doni spirituali, perche’ cio’ che ci unisce e’ ben superiore a cio’ che ci divide”. “Chiediamo al Signore – ha invocato – la grazia di essere sempre pronti al perdono e operatori di riconciliazione e di pace. Questo e’ cio’ che anima la testimonianza dei martiri. Il sangue dei martiri e’ seme di unita’ della Chiesa e strumento di edificazione del regno di Dio, che e’ regno di pace e di giustizia”. .
Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.