TwitterFacebookGoogle+

Siria: Turchia costruisce nel Sud un gigantesco campo per 55mila rifugiati

(AGI) – Ankara, 8 lug. – La Turchia sta costruendo nel sud del Paese un nuovo gigantesco campo capace di accogliere fino a 55mila rifugiati siriani: lo ha reso noto il capo dell’agenzia governativa incaricata di gestire le catastrofi (Afad). “Un campo di 55mila persone e’ quasi pronto a Kilis, vicino la frontiera della Turchia con la Siria”, ha spiegato Fuat Oktay, parlando al quotidiano al Milliyet. Il campo, che sara’ il piu grande aperto dalla Turchia, e’ destinato a ricevere il nuovo flusso di sfollati in fuga dai miliziani dell’Isis e che avanzeranno verso la frontiera turca provenienti dalla provincia di Aleppo: “In caso di spostamenti di popolazione di massa, arriveranno 100mila persone in Turchia”, ha previsto Oktay. Dall’inizio del conflitto, piu’ di 1,8 milioni di siriani sono fuggiti dal loro Paese in Turchia, da dove molti poi cercano di entrare in Europa. La Turchia, che e’ il principale Paese di accoglienza dei profughi siriani, ne ospita 278mila in 25 campi, ma tutti gli altri vivono molto precariamente nelle varie citta’. A gennaio, le autorita’ turche avevano gia’ aperto un gigantesco campo di 35mila posti a Suruc, nel sud del Paese, per ospitare una parte dei rifugiati che avevano lasciato la citta’ siriana di Kobane, assediata dai jihadisti. .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.