TwitterFacebookGoogle+

Siria: Unesco, distruzione tempio Palmira crimine contro civilta'

(AGI) – Parigi, 1 set. – L’Unesco ha condannato la distruzione del tempio di Bel a Palmira, in Siria, denunciando che i jihadisti dell’Isis hanno commesso un “intollerabile crimine contro la civilita’”. Il direttore generale dell’agenzia Onu, Irina Bokova, ha espresso il suo “profondo dolore” per la distruzione del tempio ma ha avvertito che questo crimine “non cancella 4.500 anni di storia”. L’Onu ha reso noto nella tarda serata di lunedi’ che le immagini riprese dai satelliti certificano la distruzione del tempio di Bel. “Possiamo confermare la distruzione dell’edificio principale del Tempio di Bel e di una fila di colonne nelle immediate vicinanze”, ha annunciato l’agenzia Unitar che ha diffuso immagini del tempio prima e dopo la distruzione. Viene cosi’ confermato il nuovo crimine dei miliziani jihadisti che dal 21 maggio controllano la “sposa del deserto”, come e’ soprannominata Palmira per la sua ricchezza di testimonianze storiche. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.