TwitterFacebookGoogle+

Somalia: neo-capo intelligence Shebaab ucciso in raid aereo Usa

(AGI) – Mogadiscio, 30 dic. – A meno di 72 ore dall’assunzione dell’incarico, il nuovo capo dell’intelligence delle milizie qaediste somale al-Shebaab e’ stato ucciso in un raid aereo statunitense, pochi giorni dopo aver assunto l’incarico in seguito alla cattura del predecessore. Lo ha annunciato l’agenzia somala per la sicurezza nazionale, precisando che “la scorsa notte in un’operazione congiunta della sicurezza somala e degli Stati Uniti, e’ stato eliminato il capo dell’intelligence degli al-Shebaab Abdishakur, conosciuto anche come Tahlil, che aveva preso il posto del responsabile recentemente arrestato”. Quest’ultimo, Zakariya Ismail Ahmed Hersi, nella lista dei terroristi piu’ ricercati dagli Usa, era stato fermato sabato scorso alla frontiera con il Kenya. L’uomo si era consegnato volontariamente alle forze somale e alle truppe dell’Unione africana. (AGI)
Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.