TwitterFacebookGoogle+

Sospesa semilibertà a Doina Mattei, legale "è razzismo"

Roma – “La mia assistita sta scontando, come è noto, una pena a sedici anni in seguito ad un omicidio preterintenzionale. è sottoposta ad una misura alternativa in questo momento alla semilibertà che è stata concessa dopo un periodo abbastanza lungo di detenzione, qualcosina in meno di nove anni. Si può parlare di un caso in cui il carcere ha lavorato al reinserimento nella società del condannato. Mi stupisce molto, infatti, la ragione dell’interesse mediatico, nel senso che ho visto dei commenti inappropriati. Io ricordo che per il fatto noto, per cui la mia assistita è stata condannata, è stata applicata una pena assai elevata. Era una persona incensurata con poco più di vent’anni”. Carlo Testa Piccolomini, legale di Doina Matei, la giovane romena che nell’aprile del 2007 uccise con un colpo di ombrello Vanessa Russo al termine di una banale lite in metropolitana a Roma, è intervenuto su Radio Cusano Campus in merito alla vicenda innescata dalla pubblicazione da parte della donna sul proprio profilo facebook di alcune sue foto. Il legale avanza il dubbio che la sua assistita sia vittima di razzismo: “Spererei di no, però purtroppo la realtà mi spinge spesso a pensare diversamente. Potrei portarvi innumerevoli esempi di fatti identici di miei assistiti imputati e condannati per delitti molto più gravi a cui quasi sempre vengono concesse le attenuanti generiche, io non so se nel caso di Doina influisca la nazionalità, ma il clamore mediatico all’epoca non ha influito positivamente sull’esito del processo, il trattamento sanzionatorio nei suoi confronti è stato assolutamente spropositato. 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.