TwitterFacebookGoogle+

Spinello libero in California e in Nebraska torna la pena di morte

Washington – Clinton-Trump e tanto altro nell’election day per le presidenziali. In nove Stati degli Usa si è votato anche per 162 referendum, dalla legalizzazione della marijuana ad uso medico o ricreativo e alla legge sul suicidio assistito.

I primi risultati sono arrivati dalla California che ha approvato la legalizzazione della marijuana per uso ricreativo: è il quinto Stato americano a dare il via libera alla misura attraverso un referendum popolare, dopo Alaska, Colorado, Oregon, Stato di Washington e Washington D.C. La segreteria di Stato ha fatto sapere che la proposta è passata con oltre il 55% dei voti a favore. Nel quesito era compresa l’approvazione anche della coltivazione, produzione e vendita della cannabis. 

Oltre il 60% degli elettori della Florida si sono espressi in maniera analoga per quanto riguarda l’uso di marijuana, però per uso medico. Secondo le autorità, l’utilizzo della cannabis è stato sdoganato per i pazienti malati di aids, cancro, epilessia e simili, grazie al voto favorevole di 71,2% persone, contro il 28,7% degli oppositori.

In Oregon i cittadini hanno dato il loro assenso alla legge sui suicidio assistito. Chiunque abbia una aspettativa di vita inferiore ai 6 mesi può chiedere di porre fine ai propri giorni. 

La pena di morte torna in Nebraska. Gli elettori hanno votato a favore del ripristino della pena capitale nello Stato, dove il boia non colpisce dal 1997.

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.