TwitterFacebookGoogle+

Stato emergenza prolungato; Hollande nella citta' ferita

Parigi – Il governo francese ha prolungato di tre mesi lo stato di emergenza dopo l’attentato di Nizza. Il presidente francese, Francois Hollande, rientrato precipitosamente a Parigi nella notte da Avignone per presiedere un gabinetto di crisi, alle 09:00 presiede il Consiglio di Sicurezza e difesa all’Eliseo con i ministri e gli alti responsabili dei dipartimenti; e poi partira’ alla volta di Nizza, insieme al premier Manuel Valls. Il ministro dell’Interno, Bernard Cazeneuve, e’ invece arrivato nella notte nella citta’ in Costa Azzurra. Lo stato di emergenza, che doveva terminare tra due settimane, era stato decretato dal governo francese dopo gli attentati del 13 novembre, e autorizza a perquisizioni senza il controllo di un giudice e all’arresto dei sospettati. Hollande ha anche annunciato il ricorso a cittadini riservisti per aiutare poliziotti e gendarmi soprattutto nei controlli alle frontiere. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.