TwitterFacebookGoogle+

Stato-mafia, udienza al QuirinaleLa testimonianza di Napolitano

(AGI) – Palermo, 28 ott. – Iniziera’ intorno alle 10 l’udienza al Quirinale per la testimonianza del Capo dello Stato nel processo sullatrattativa Stato-Mafia. Le parti potranno accedere al palazzo tra le 9.15 e le 9.40. Vietata l’introduzione, all’interno della sala in cui verra’ raccolta la deposizione, di telefoni cellulari, computer, tablet e di “qualunque altro strumento di registrazione”. Ieri, al termine di un vertice del pool che sostiene l’accusa nel processo sulla trattativa Stato-mafia, e’ stato definito l’elenco di domande che verra’ sottoposto al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. L’incontro si e’ protratto per l’intera mattinata in procura. Nel corso della riunione i pm – l’aggiunto Vittorio Teresi e i sostituti Nino Di Matteo, Roberto Tartaglia e Francesco Del Bene – avrebbero messo in iscritto i quesiti che domani porranno al Capo dello Stato. Sara’ comunque il presidente della Corte d’Assise, Alfredo Montalto, a giudicare sull’ammissibilita’ di ogni singola domanda. A porre i quesiti al Capo dello Stato sara’ il coordinatore del pool, l’aggiunto Vittorio Teresi, ed eventualmente il sostituto Nino Di Matteo. Oggi al Colle sara’ presente anche il capo facente funzioni della Procura Leonardo Agueci. La Corte d’assise nell’udienza di giovedi’ scorso ha inoltre ribadito che l’esame del presidente della Repubblica avviene in seguito alla disponibilita’ dallo stesso manifestata e che “detta disponibilita’” potrebbe essere revocata in qualunque momento, “nel qual caso la Corte non potrebbe che prenderne atto”.(AGI) .
Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.