TwitterFacebookGoogle+

Steve Hackett, dai Genesis all'acustica, 4 date in Italia

Roma – Steve Hackett, chitarrista dei Genesis, torna in Italia con un tour acustico, “Off the beaten track”, in esclusiva per il nostro paese.Dopo il successo dei tour mondiali degli ultimi anni – con “Genesis Revisited” e la band elettrica – Steve Hackett cambia registro e torna con un tour speciale, che vuole dare una suggestione diversa rispetto a quella dei concerti rock, esplorando sonorita’ e sentieri musicali. Imbraccia la chitarra classica e fa accompagnare i suoi sublimi accordi dai virtuosismi delle tastiere di Roger King e dall’intrigante sound dei fiati del poliedrico Rob Townsend.”Off the beaten track” partira’ il 16 Luglio da Forte dei Marmi (Lucca),dove l’artista britannico si esibira’ a Villa Bertelli; il 17 Luglio sara’ a Porto Recanati (Ancona),all’Arena Gigli sulla costa Adriatica; il 20 Luglio a Grado (Gorizia) alla Diga Nazario Sauro per il Festival Ospiti D’Autore, e il 21 luglio a Brescia in Piazza della Loggia.La scaletta coprira’ i 45 anni di carriera di Hackett, con brani dei suoi Genesis come After the Ordeal, Horizons, Hairless Heart e Blood on the Rooftops, e della sua carriera solista come Jacuzzi e Hands of Priestess. Oltre a questi alcuni dei brani preferiti da Hackett e altri mai eseguiti prima dal vivo, appena registrati. Tra questi House of the Faun, un brano speciale ispirato alla Casa del Fauno di Pompei, altro omaggio all’Italia. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.