TwitterFacebookGoogle+

STIPENDI IMMORALI

Immorali gli stipendi da favola in una società piena di poveri Mauro Moretti, che prende 850mila euro l’anno, è contrario (ma guarda un po’!) al taglio agli stipendi dei manager voluto da Matteo Renzi. E Fabrizio Barca, uomo di sinistra, gli dà ragione. E il motivo lo ha ben spiegato Mauro Moretti: “Una cosa è stare sul mercato, una cosa è una scelta politica. Lo Stato può fare quello che desidera, sconterà che una buona parte di manager vada via. Questo lo deve mettere in conto… la logica secondo cui uno che gestisce un’impresa che fattura quanto vi ho detto deve stare al di sotto del presidente della Repubblica è una cosa sbagliata…. “. Lo stesso motivo addotto da Barca, uomo di sinistra, durante la trasmissione Otto e mezzo su La7: i manager passerebbero nel settore privato. E allora? Morto un papa se ne fa un altro. Ma perché non si entra nel merito del questione? E’ forse cosa giusta, morale, che alcuni cittadini percepiscano stipendi da favola, in una società dove esistono quasi cinque milioni di persone in povertà assoluta, dove una famiglia su quattro è in grave disagio economico? Non dovrebbero perlomeno sentirsi in imbarazzo questi manager, specialmente se cristiani? Elisa Merlo

Original Article >> http://donfrancobarbero.blogspot.com/2014/03/stipendi-immorali.html

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.