TwitterFacebookGoogle+

Stop milioni pulcini tritati vivi, da 2020 'aborti' preventivi

Roma – Dal 2020 centinaia di milioni pulcini maschi non verranno piu’ tritati vivi o bolliti ogni anno dall’industria Usa. L’annuncio della United Egg Producers, associazione che riunisce il 95% dei produttori di uova stunitensi, ha fatto esultare gli animalisti.

Come riferisce Vox pubblicando un video choc di ‘Mercy for animals’, i pulcini appena nati vengono sottoposti al ‘sessaggio’, ovvero il riconoscimento del sesso. Quelli maschi – considerati inutili poiche’ non fanno le uova ne’ possono essere ‘riciclati’ per l’industria del pollame – vengono cosi’ ‘scartati’. Si tratta di centinaia di milioni di pulcini che vanno incontro ogni anno a un destino atroce, triturati vivi o soffocati.

La Unite Egg Producers ha fatto sapere che entro il 2020 utilizzera’ una tecnica alternativa di selezione del sesso attraverso un esame delle uova (una specie di aborto); quelle scartate potranno servire per realizzare vaccini o cibo per animali. “E’ la migliore notizia per gli animali in America da decenni”, commenta Vox. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.