TwitterFacebookGoogle+

Strage Dacca, dedicato a Nadia trasporto macchina S.Rosa di Viterbo

Forte sgomento tra i cittadini di Viterbo, città di Nadia Benedetti, l’imprenditrice che ha perso la vita negli attentati di Dacca lo scorso venerdì sera. Nadia sarebbe dovuta rientrare in Italia l’indomani mattina. “Nadia era una valida imprenditrice, che aveva deciso da diversi anni di lavorare all’estero e portare all’esterno l’esperienza familiare nei tessuti e nell’abbigliamento. Conosco personalmente il fratello. È stata una ragazza che ha avuto l’intraprendenza di mettere in pratica l’esperienza familiare e ha dato la dimostrazione che la nostra città ha grandi eccellenze”. Queste le parole del sindaco di Viterbo, Leonardo Michelini. “Dedicheremo il Trasporto della Macchina di S.Rosa a Nadia”, ha sottolineato il presidente del Sodalizio dei facchini di santa Rosa, Massimo Mecarini “Siamo vicini alla famiglia Benedetti porteremo il grande abbraccio di tutta la città”, ha concluso.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.