TwitterFacebookGoogle+

Strage di turisti in Costa d'Avorio

Roma – Morti e feriti in un attacco terroristico contro tre resort frequentati da cittadini occidentali in Costa d’Avorio. Le vittime, mentre ancora le notizie sono frammentarie e confuse, potrebbero essere almeno 11. Fonti di polizia parlano di 12 morti, tra cui 4 europei, mentre secondo fonti locali citate dalla tv francese Tf1 ci sarebbero invece 15 morti, cinque dei quali occidentali. Tutti ‘neutralizzati’, secondo fonti del governo, i sei membri del commando terroristico.

L’assalto e’ avvenuto nelle prime ore del pomeriggio a Grand-Bassam, localita’ turistica a 40 chilometri a sud est dalla capitale Abidjan. Secondo le prime ricostruzioni un commando formato da almeno due persone, ma c’e’ chi parla di una decina di individui, armati di Ak47 e granate avrebbe assaltato il bar sulla spiaggia dell’hotel Etoile du Sud, sparando sulla folla. Secondo alcune fonti tra le vittime ci sarebbe anche un bambino di 5 anni. Gli hotel attaccati dovrebbero essere due, ma non si ha ancora la conferma.

Gli assalitori, hanno riferito alcuni testimoni alla stampa locale, gridavano “Allahu akbar” mentre aprivano il fuoco. Testimoni sostengono che i terroristi sono arrivati sulla spiaggia via mare, a bordo di una o piu’ imbarcazioni. La zona e’ stata isolata dalle forze di sicurezza. Unita’ delle forze speciali sono intervenute per evacuare i feriti, i clienti e i lavoratori del resort. Si tratta della prima volta che la Costa d’Avorio e’ obiettivo di un attacco di questo tipo, anche se il paese era in stato di allerta dopo gli attentati jihadisti in Burkina Faso e Mali dei mesi scorsi. Fonti della Farnesina hanno riferito che il ministero degli Esteri sta facendo le necessarie verifiche su eventuali presenze di italiani. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.