TwitterFacebookGoogle+

Strage Parigi: a Nizza bimbo 8 anni interrogato per apologia

(AGI) – Parigi, 29 gen. – A Nizza la polizia francese ha interrogato mercoledi’ un bambino di 8 anni per apologia di terrorismo: all’indomani degli attentati contro Charlie Hebdo, aveva infatti pronunciato in classe parole di solidarieta’ per i terroristi. Il ragazzino si era anche rifiutato di osservare il minuto di silenzio, organizzato nella scuola per rispetto verso le vittime. Era stato il maestro della scuola elementare a chiedere ai suoi alunni se si sentissero in sintonia con il tema, ‘Je suis Charlie’, scelto come protesta contro la strage. Secondo Liberation, il bimbo, Ahmed, di religione musulmana, ha risposto di ‘no’, che lui si stava “con i terroristi”, perche’ il settimanale aveva pubblicato vignette satiriche sul profeta Maometto. Allertato il preside, il bambino e’ stato convocato insieme a suo padre, e il 21 gennaio -secondo l’avvocato della famiglia, Sefen Guez- e’ stata presentata una denuncia in commissariato contro il padre del piccolo. Condannando l’accaduto, il ‘Collettivo contro l’Islamofobia in Francia’, ha riferito che mercoledi’ il bimbo e il padre sono stati interrogati per due ore e al termine erano “profondamente sconvolti dal trattamento” ricevuto. “Interrogare un bimbo di 8 anni riflette lo stato di isteria collettiva attuale intorno alla nozione di apologia del terrorismo. In questo tipo di casi, e’ necessaria la pedagogia”, ha aggiunto l’avvocato, secondo cui il comportamento del preside e’ stato “inammissibile”. L’avvocato ha raccontato su Twitter che, quando gli agenti hanno interrogato il ragazzino sul significato della parola terrorismo, lui non ha saputo rispondere: “E’ assurdo -ha aggiunto- che si siano prese sul serio le parole di un bambino che non capisce cosa dice”. All’indomani degli attentati contro Charlie Hebdo, la Francia si fermo’ per un minuto di silenzio. Secondo quanto riferito successivamente dalla polizia, in quei pochi secondi furono registrati circa 200 “incidenti” nelle scuole francesi. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.