TwitterFacebookGoogle+

Suicida Egidio Maschio, si spara in azienda. "Piano strategico va avanti"

(AGI) – Venezia, 24 giu. – Si e’ suicidato stamattina, sparandosi, Egidio Maschio, imprenditore padovano alla guida della Maschio Gaspardo, azienda che produce macchinari agricoli e che negli ultimi anni, con una crescita impetuosa, e’ arrivata a realizzare 324 milioni di fatturato. A ritrovare il corpo dell’imprenditore un dipendente. Ancora tutte da esplorare le cause del gesto. A inizio mese l’azienda, di cui la famiglia Maschio era azionista di maggioranza, aveva deciso di affidarsi per la guida manager esterni, con la nomina di Massimo Bordi ex dg di Ducati e vicepresidente di MV Augusta, come nuovo Amministratore Delegato e Paolo Bettin in qualita’ di Chief Financial Officer (CFO). Il nuovo management e la famiglia Maschio hanno confermato in una nota “il grande impegno di tutto il Gruppo nel portare avanti un piano strategico che garantira’ sia il consolidamento della leadership di mercato che un’ulteriore fase di sviluppo?”. “Sono sconvolto. Con Egidio Maschio ci lascia un grande imprenditore, ma anche un grande uomo che ha legato la sua storia imprenditoriale e personale al Veneto” commenta il Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, “L’ho sempre stimato – aggiunge Zaia – sia come uomo che come imprenditore: e’ stato un emblema della determinazione, del coraggio, della voglia di fare, di progredire di creare, tipica della miglior imprenditoria veneta”.”In questi anni di difficolta’ – conclude Zaia – Egidio ha dato un grande esempio, gettando sempre il cuore oltre l’ostacolo, investendo e assumendo, inviando cosi’ uno straordinario messaggio di positivita’”. . (AGI) Ve1/Bru .
Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.