TwitterFacebookGoogle+

Suora neomamma chiusa nel silenzio, rifiuta il cappellano e aspetta il vescovo

20140118_suora Ora che è mamma la suora del Salvador non potrà fare da badante alle suore anziane italiane. La buttano come una pezza vecchia, la cacciano su 2 piedi, per aver amato un uomo. Mentre i preti pedofili, stupratori di bambini, li perdonano, li nascondono, li proteggono, li trasferiscono.

La suora neomamma di 32 anni, originaria di El Salvator, che mercoledì scorso all’ospedale San Camillo de Lellis di Rieti ha dato alla luce un bambino di nome Francesco Sandrino, non vuole vedere nessuno. Anche oggi è rimasta chiusa nella sua stanza del reparto di ostetricia e ginecologia dell’ospedale reatino. Questa mattina anche il cappellano del nosocomio, don Cesare Silvi, ha provato a bussare alla sua porta, ma lei ha gentilmente declinato. «Andando a benedire i bambini – ha detto il sacerdote che presta servizio al de Lellis – mi sono sentito in dovere di chiedere se voleva vedermi o aveva bisogno di qualcosa, ma lei non ha voluto».

Dimissioni lunedì Oggi il reparto, su disposizione della Direzione sanitaria, è rimasto chiuso e l’ingresso sorvegliato da una guardia giurata. «C’erano troppi giornalisti in giro – ha spiegato il direttore dell’Ospedale, Pasquale Carducci – La signora e il bambino stanno bene e tecnicamente potrebbero lasciare l’ospedale. Sono passate 72 ore dal parto, ma questa è una decisione che spetta ai medici che l’hanno seguita». In serata lo stesso Carducci, confermando che la religiosa del convento reatino dell’ordine delle Piccole Discepole di Gesù è ancora ricoverata, ha fatto sapere che le sue dimissioni potrebbe slittare a lunedì, massimo martedì.

Il vescovo di Rieti «Monsignor Lucarelli andrà a trovare la suora, questo è certo, ma non ho oggi perchè è impegnato altrove». Così il portavoce della Curia di Rieti, Massimo Casciani, in merito alla possibilità che il Vescovo di Rieti, monsignor Delio Lucarelli, possa recarsi in visita all’ospedale San Camillo de Lellis dove è ricoverata la suora neomamma. «La Curia si è messa subito a disposizione – ha aggiunto Casciani – ma al momento l’ordine delle Piccole Discepole di Gesù, a cui appartiene la religiosa, non ci ha chiesto aiuto. So che si occuperanno loro di trovare una prima sistemazione alla suora quando lascerà l’ospedale insieme al bambino».

http://www.ilmessaggero.it/PRIMOPIANO/CRONACA/suora_mamma_bimbo_rieti_convento/notizie/458699.shtml

Fonte

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.