TwitterFacebookGoogle+

Sventato attentato a Trump, un uomo voleva ucciderlo

Washington – La campagna elettorale per le presidenziali Usa sta diventando pericolosa. Un cittadino di origine britanniche, che ha vissuto per un anno e mezzo a Hoboken in New Jersey, è stato incriminato per aver tentato sabato scorso di rubare la pistola di ordinanza ad un agente per uccidere Donald Trump ad un comizio al Treasure Ialand Casino di Las Vegas.

Il mancato killer è stato identificato come Michael Stevens Sandfrord, 19 anni. Secondo il sito Politico Sandford ha guidato dalla California al Nevada con lo scopo di uccidere Trump dopo aver visto un notiziario che dava notizia dell’evento a Las Vegas. Sandford ha raccontato di aver tentato di uccidere Trump da oltre un anno “ma ha deciso di agire in questa occasione perchè alla fine riteneva di essere in grado di farlo”. L’uomo è stato fermato dagli uomini del Secret Service, che proteggono il presidente degli Stati Uniti ed ora anche gli aspiranti candidati alla Casa Bianca. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.