TwitterFacebookGoogle+

Svizzera: forse 20 morti per l'aereo d'epoca precipitato

Almeno 20 persone sono morte nello schianto di un aereo militare d’epoca precipitato ieri pomeriggio in Svizzera. Il bilancio viene riferito oggi dai media locali. Il velivolo, uno Junker JU52 HB-HOT, costruito in Germania nel 1939, apparteneva alla compagnie JU-Air, fondata nel 1982 da un gruppo di collezionisti di aviazione. A bordo c’erano 17 passaggeri e 3 membri di equipaggio, tutti morti secondo quanto scrive il quotidiano svizzero di lingua tedesca ‘Blick’. Lo Junker è finito contro una parete del Piz Segnas, a quota 2.540 metri, nel Cantone dei Grigioni.

La polizia conferma: l’aereo caduto sulle montagne vicino a Flims è uno Junkers Ju-52, velivolo da trasporto costruito in Germania negli anni ’30 e utilizzato recentemente solo per scopi turistici. Imprecisato ancora il numero delle probabili vittime. https://t.co/fKwvLOwdDk

— tvsvizzera.it (@tvsvizzera) 5 agosto 2018

Lo Ju 52, spiega La Stampa, è un aereo da trasporto tedesco costruito negli anni 30 del secolo scorso dalla Junkers, di uso sia civile che militare, in alcuni casi anche come bombardiere. È stato fra l’altro protagonista del ponte aereo organizzato nell’inverno 1942/1943 per venire in soccorso alla Sesta armata nazista accerchiata a Stalingrado. L’aeronautica militare elvetica acquistò tre Ju 52 nel 1939 e per oltre 40 anni li usò come velivolo da trasporto: vennero radiati solo nel 1981. Da allora i velivoli – che hanno le matricole HB-HOS, HB-HOP e HB-HOT – vengono usati per voli panoramici. Un altro incidente si è verificato ieri mattina in una zona boschiva nei pressi di Hergiswil. A perdere la vita è stata un’intera famiglia: padre, madre e due figli minorenni. I quattro erano a bordo di un monomotore da cinque posti Socata TB-10 decollato alle 09.30 dall’aerodromo di Kägiswil, frazione di Sarnen, e diretto in Francia. Venti minuti più tardi, alle 9.50, è avvenuto l’incidente in una zona boscosa difficilmente accessibile nella regione del Renggpass. 

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.