TwitterFacebookGoogle+

Szymborska: “contributo alla statistica”

Poesia di Wislawa Szymborska:

Su cento persone che ne sanno sempre più degli altri
– cinquantadue;

insicuri a ogni passo
– quasi tutti gli altri;

pronti ad aiutare purché la cosa non duri molto
– ben quarantanove;

buoni sempre, perché non sanno fare altrimenti
– quattro, be’, forse cinque;

propensi ad ammirare senza invidia
– diciotto;

viventi con la continua paura di qualcuno o qualcosa
– settantasette;

dotati per la felicità,
– al massimo poco più di venti;

innocui singolarmente, che imbarbariscono nella folla
– di sicuro più della metà;

crudeli, se costretti dalle circostanze
– è meglio non saperlo, neppure approssimativamente;

quelli col senno di poi
– non molti di più di quelli col senno di prima;

che dalla vita prendono solo cose
– quaranta,, anche se vorrei sbagliarmi;

ripiegati, dolenti e senza torcia nel buio
– ottantatré, prima o poi;

degni di compassione
– novantanove;

mortali
– cento su cento. Numero al momento invariato

Original Article >>

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.