TwitterFacebookGoogle+

Tanti post-it su case e auto per ritrovare familiari

Amatrice – “Stiamo bene, ci troviamo tra i resti del centro storico davanti alla piazza del mercato. Qui i palazzi sono sprofondati e stiamo dietro alle transenne dove stanno i carabinieri”. Questo il testo di uno dei tanti messaggi che si trovano su case e auto distrutte dal terremoto che i superstiti lasciano per essere rintracciati dai propri familiari e amici. Le forze dell’ordine e i soccorritori hanno fatto evacuare tutta la popolazione di Amatrice e ancora proseguono i lavori in messa in sicurezza e pertanto parte del paese e’ “off limits” per il circo mediatico che affolla la cittadina. Fino ad oggi i giornalisti venivano qua in vacanza o per la sagra dei cannolicchi all’amatriciana. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.