TwitterFacebookGoogle+

Tassista rapinato a Pescara da finti clienti, e' in ospedale

(AGI) – Pescara, 29 gen. – Un tassista e’ stato rapinato nella notte a Pescara da due uomini che hanno finto di essere dei clienti. Dopo aver ricevuto una telefonata al Radio Taxi, forse proprio dai due, per la prenotazione del servizio, li ha fatti salire in auto, verso l’una, in via Salara Vecchia. Uno si e’ posizionato al suo fianco e l’altro sul sedile posteriore. Erano due uomini, ben coperti, anche in considerazione del freddo. Dopo un breve tratto lo hanno fatto fermare, con un pretesto, poi lo hanno minacciato e quello seduto dietro di lui lo ha colpito alla testa con dei cazzotti mentre quello seduto a fianco al tassista ha estratto un oggetto acuminato, forse un coltello, e lo ha ferito alla coscia e all’addome. Gli hanno portato via 150 euro e il cellulare e poi sono fuggiti. L’uomo e’ stato soccorso dal personale del 118 e trasportato in ospedale. Ne avra’ per 15 giorni. Ha riportato un trauma cranico e ferite lacero contuse. L’arma utilizzata dai rapinatori lo ha raggiunto solo superficialmente. Nella notte e’ intervenuto il personale della squadra volante, diretto da Dante Cosentino. Sara’ la squadra mobile ad occuparsi delle indagini. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it



Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.