TwitterFacebookGoogle+

Tassista riconosce Cheffou, "è l'uomo col cappello"

Roma – Il tassista che ha trasportato il commando terrorista all’aeroporto di Bruxelles avrebbe riconosciuto il giornalista free lance Faycal Cheffou come “l’uomo con il cappello”. Il riconoscimento sarebbe avvenuto in un confronto visivo. Cheffou è tuttora in stato di arresto. La notizia è pubblicata da ‘Le Soir’. In precedenza il quotidiano belga ‘La Libre Belgique aveva pubblicato un articolo dal titolo: “Faycal Cheffou, un giornalista indipendente, è l’uomo con il cappello?”. L’interrogativo era in prima pagina sul sito, che postava anche un video del giornalista con una inchiesta sulle condizioni di alcuni musulmani, immigrati irregolari, fermati in Belgio durante il Ramadan.Nell’inchiesta anti-terrorismo sugli attentati di Bruxelles il nome di Faysal Cheffou è apparso ieri.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.