TwitterFacebookGoogle+

Taverna, votare No a riforma cattiva fatta da infami

Ferrara. – “Non è una riforma pasticciata ma è una riforma cattiva perché questi non sono pasticcioni ma sono infami”. Così una dirompente Paola Taverna, senatrice M5s, dal palco in piazza Trento e Trieste di Ferrara attacca il governo per la riforma costituzionale su cui si voterà il 4 dicembre. “Per quale cazz… di motivo hanno dovuto ridurre così l’Italia? Ogni scelta fatta è stata per gli interessi loro – ha continuato tra gli applausi – se Renzi voleva fare le cose, le faceva senza bisogno di distruggere la Costituzione. Ci dicono la stupidaggine che si tagliano i costi della politica e invece ho fatto un calcolo che il risparmio a testa è di 0,83 centesimi l’anno. Contiamo talmente poco che ci possono comprare per 0,83 centesimi. Questa è la prima fregatura, poi c’è quella della velocità delle leggi. Quand’è il momento che fai le più grandi stronz… della tua vita? Quando corri, vai veloce, devi anna’ a prendere il ragazzino e ti brucia la casa”. Infine, ha concluso invitando la gente a votare No il 4 dicembre: “Il 5 voglio entrare là dentro e dire ‘adesso è giunto il momento che ve ne annate a casa’”.

Paola Taverna sul regionale Ferrara-Bologna durante il Treno Tour M5s  #Iodicono che toccherà 47 città italiane e oggi ha portato i parlamentari pentastellati in Emilia Romagna (di Simona Zappulla, Agi)

 
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.