TwitterFacebookGoogle+

Teatro: Al Sistina Evita, Lady D e Judy Garland per nuova stagione

Roma – Tre grandi donne del 900 saranno le protagnoste indiscusse della nuova stagione de Il Sistina: Evita, Lady Diana, Judy Garland. Rispettivamente, Malika Ayane, Serena Autieri e Monica Guerritore. Sono loro le “punte di diamante” del cartellone 2016/17 del tempio del musical italiano, la cui prossima stagione è stata presentata ieri sera con una insolita conferenza stampa: a parlare sono stati gli stessi protagonisti che in uno spettacolo di oltre due ore, hanno prsentato parti delle commedie o musical in cui si esibiranno. Oltre ad Ayane, Guerritore e Autieri ci sono altre stelle: Vincenzo Salemme, Lillo e Greg, Moni Ovadia, Enrico Montesano, Ted Neeley, Maurizio Mattioli, Massimo Ranieri, Peppino di Capri, Vittorio Sgarbi, Michele La Ginestra. Una stagione che si annuncia bellissima, con tante iniziative grazie all’arricchimento garantito dagli spettacoli mattutini per le scuole, tutti di alto livello e con grandi interpreti. Un Sistina che, rispettando l’obiettivo di Massimo Romeo Piparo, direttore artistico del Teatro per il quarto anno consecutivo, resta praticamente, sempre aperto. La serata-conferenza stampa, è stata presenata da Marco Liorni che ha anticipato ai giornalisti e al pubblico in sala, quelli che saranno gli spettacoli per la stagione 2016/2017 con il contributo dell’orchestra diretta da Emanuele Friello e le scenografie di Teresa Caruso. Spazio anche ai giovanissimi dell’Accademia Sistina, iniziativa fortemente voluta dallo stesso Piparo, che apriranno la stagione con un loro spettacolo. Sono 30 ragazzi, di età compresa fra gli 8 e i 16 anni che questa estate inizieranno a studiare per poi debuttare con uno spettacolo tutto per loro il 17 settembre.

Il cartellone della prossima stagione coniuga l’approccio popolare all’eccellente livello artistico mescolando i generi con proposte innovative senza mai dimenticare i grandi classici. Grandi interpreti e Grandi Classici, sempre piu’ in equilibrio sul filo che lega Cinema e Teatro. Opere del cinema italiano trasformate in Commedie musicali come “Il Marchese del Grillo”, “Febbre da Cavallo”, presentato da un emozionato Enrico Vanzina che ha voluto ricordato suo padre, grande amico di Garinei, Musical internazionali (The Rocky Horror Show -european tour),Opere rock che hanno fatto la storia come appunto Evita che si annuncia di grande rilievo grazie allo spessore della protagonista, Malika Ayane che ha regalato subito una interpretazione musicale di valore, Jesus Christ Superstar, la bella musica popolare italiana offerta da Peppino di Capri e Massimo Ranieri e la Commedia brillante che mai tramonterà con Vincenzo Salemme e Michele La Ginestra che hanno subito divertito il pubblico con le loro battute. Risate anche con la divertentissima coppia Lillo e Greg. Spazio a Camilleri con “Il Casellante” per Moni Ovadia, e all’arte con un inedito Vittorio Sgarbi che racconta Carvaggio. Il sipario, dopo i ragazzi dell’Accademia, si aprirà su Monica Guerritore che vestirà i panni dell’indimenticabile Judy Garland in End of the Rainbow (dal 19 ottobre),un musical divertente e tragico, in cui l’attrice canterà dal vivo le piu’ belle canzoni dell’artista americana. Dopo il trionfo della scorsa stagione, tornerà a calcare il palcoscenico del Sistina Enrico Montesano, con il suo omaggio a Roma nella commedia musicale Il Marchese del Grillo (dal 3 novembre),tratto dalla sceneggiatura del film di Mario Monicelli, diventato ormai un vero e proprio “cult”. Si continua nel segno della qualità con uno degli spettacoli piu’ attesi dell’anno, Evita (dal 14 dicembre),il nuovo Musical firmato da Massimo Romeo Piparo che vedrà Malika Ayane nel ruolo della celebre eroina argentina. Novità assoluta è anche Una Festa Esagerata! (dal 18 gennaio 2017),la nuova commedia scritta, diretta e interpretata da Vincenzo Salemme, che racconta in chiave realistica e divertente il lato oscuro e grottesco dell’animo umano. Non poteva mancare il ritorno del “mito” Ted Neeley, protagonista del celeberrimo Jesus Christ Superstar (dall’11 aprile),nella versione italiana in lingua originale firmata da Piparo che da oltre 20 anni conquista i palcoscenici italiani e internazionali. Un’altra leggenda è in arrivo al Sistina, con la trasposizione teatrale di Febbre da Cavallo (dal 15 marzo),uno dei film che hanno maggiormente segnato la generazione degli anni ’70, qui con la supervisione artistica di Enrico Brignano, l’adattamento teatrale di Enrico Vanzina e si avvarrà della partecipazione, tra gli altri, di Maurizio Mattioli. Serena Autieri sarà impegnata nell’omaggio a Lady Diana, icona planetaria del nostro tempo, nello spettacolo Diana & Lady D (dall’8 febbraio),tra prosa e musica. Nel cartellone del Sistina anche la grande musica italiana, con due artisti amatissimi dal pubblico, Peppino di Capri in concerto con Una Musica Infinita e Massimo Ranieri, con una nuova edizione del suo Sogno e Son Desto? in Viaggio. Pronti a sconvolgere il teatro con la loro verve e l’irresistibile simpatia arriveranno anche Lillo & Greg, con lo spettacolo Il Mistero dell’assassino misterioso (dal 21 febbraio) all’insegna del giallo ma in chiave comica: forse lo spettacolo piu’ famoso della coppia, ormai divenuto un vero e proprio “cult” che approda per la prima volta sul palco del Sistina. E poi Vittorio Sgarbi in Caravaggio (dall’8 dicembre),una rappresentazione che si configura come un vero viaggio attraverso la vita e la pittura rivoluzionaria di Michelangelo Merisi, e Michele La Ginestra con M’accompagno da me (dal 16 maggio),il nuovo esilarante one man show dell’attore romano che trasformerà il palco in una cella del carcere. Infine Moni Ovadia con la musica e le parole de Il Casellante (dal 23 maggio),nato dalla ineguagliabile penna di Andrea Camilleri, dove si ride e ci si commuove al tempo stesso. Sul palcoscenico del Sistina anche un grandissimo classico del teatro musicale internazionale, The Rocky Horror Show: la sua inesauribile e irresistibile bellezza ancora oggi supera tutti i record, assicurando un non-stop party fatto di quei successi senza tempo da cui ognuno, almeno una volta, si è lasciato trascinare. Grande spazio verrà dato anche al pubblico dei piu’ piccoli: in programma nella nuova stagione il “Sistina per le Scuole”, una speciale proposta riservata agli studenti romani con spettacoli che andranno in scena al mattino. In calendario: Da Shakespeare a Pirandello, un percorso nel mondo della letteratura e del teatro attraverso le opere di tre scrittori del calibro di William Shakespeare, Luigi Pirandello, Italo Calvino i cui testi saranno interpretati dall’attore Giorgio Pasotti; Canto di Natale, una favola liberamente tratta dal celebre racconto di Charles Dickens, che vedrà in scena interagire attori in carne ed ossa con i “fantasmi” del Natale passato, del Natale presente e di quello futuro; Il Piccolo Principe – il Musical, una rivisitazione del romanzo di Antoine de Saint Exupery in stile commedia musicale, che esalta la parte “fantastica” del racconto per cui ogni personaggio viene accompagnato da un “tema” speciale che lo rende riconoscibile; E con Capitan Calamaio, il pirata pacifista che ama l’arte, torna lo spettacolo piu’ amato da bambini, insegnanti e genitori. Al Sistina arriva anche il FamilyShow Festival, la prima manifestazione in Italia dedicata alle famiglie, che proporrà ben 3 musical: Aladin, Monster Allergy e Pippi Calzelunghe, in scena al Teatro Sistina (dal 9 febbraio),da un’idea di Bruno Borraccini un’occasione per incontrarsi e condividere momenti di puro intrattenimento. Un altro momento di incontro speciale sarà rappresentato da “Domenica mattina è sempre? il Sistina”, con la rassegna curata da Federico Alessi “Narrare? il Teatro, Raccontare? il Cinema”: da ottobre 2016 ad aprile 2017, oltre 30 appuntamenti con le letture di adattamenti teatrali tratti da romanzi e film che si svolgeranno la domenica mattina nel foyer del teatro, con Brunch finale. Tra gli altri, parteciperanno: Fabio Troiano, Samuela Sardo, Luca Ward, Cesare Bocci, Simona Marchini, Giulio Farnese, Luca Biagini, Giovanni Moschella, Cristina Noci, Edoardo Siravo. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.