TwitterFacebookGoogle+

Tenevano i dodici figli incatenati e senza cibo, arrestata coppia in Usa

Scoperta una casa degli orrori in California dove una coppia, marito e moglie, ha tenuto per anni 13 fratelli – dai 2 ai 29 anni – in ostaggio in condizioni miserevoli: malnutriti, senza acqua e cibo in quantità sufficiente, legati ai loro letti con catene e lucchetti al buio in una stanza maleodorante. A dare l’allarme domenica la figlia più grande, di soli 17 anni, riuscita a scappare miracolosamente e a chiamare la polizia. Senza di lei i terrificanti abusi sarebbero andato avanti chissà per quanto.

Le vittime sono così malridotte che la polizia non è stata in grado di capire subito che molti erano maggiorenni. La stessa 17enne che ha salvato da un destino terribile i fratelli e le sorelline, secondo gli agenti, dimostra appena 10 anni. Gli inquirenti hanno aperto un’inchiesta per tortura e fissato una cauzione di 9 milioni di dollari per i due, David Allen Turpin, 57 ani e Louise Anna Turpin, 49. Teatro di questa autentica storia dell’orrore Perris, California.

Dai registri della contea di Riverside è emerso che Turpin aveva ricevuto un’autorizzazione da parte dello Stato per gestire una scuola privata, la “Sandcastle Day School” nella sua casa degli orrori a Perris. Scuola che ufficialmente aveva accolto quest’anno sei studenti. La coppia aveva dichiarato bancarotta nel 2011 e aveva un debito tra i 100.000 ed i 500.000 dollari, nonostante Turpin avesse lavorato come ingegnere al colosso della Difesa Usa Northrop Grumman con un salario da 140.000 dollari l’anno.

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.