TwitterFacebookGoogle+

Terremoti, cosa misura la scala Mercalli

Roma – Dalle scosse impercettibili ai terremoti apocalittici, la scala Mercalli misura la devastazione di un sisma nell’ambiente, sopratutto su quello urbano. Ecco quali sono i gradi di distruttività immaginati dal sismologo e vulcanogo Giuseppe Mercalli

 

Grado

Scossa

Descrizione

I

impercettibile

Avvertita solo dagli strumenti sismici.

II

molto leggera

Avvertita solo da qualche persona in opportune condizioni.

III

leggera

Avvertita da poche persone. Oscillano oggetti appesi con vibrazioni simili a quelle del passaggio di un’automobile.

IV

moderata

Avvertita da molte persone; tremito di infissi e cristalli, e leggere oscillazioni di oggetti appesi.

V

piuttosto forte

Avvertita anche da persone addormentate; caduta di oggetti.

VI

forte

Qualche leggera lesione negli edifici e finestre in frantumi.

VII

molto forte

Caduta di fumaioli, lesioni negli edifici.

VIII

rovinosa

Rovina parziale di qualche edificio; qualche vittima isolata.

IX

distruttiva

Rovina totale di alcuni edifici e gravi lesioni in molti altri; vittime umane sparse ma non numerose.

X

completamente distruttiva

Rovina di molti edifici; molte vittime umane; crepacci nel suolo.

XI

catastrofica

Distruzione di agglomerati urbani; moltissime vittime; crepacci e frane nel suolo; maremoto.

XII

apocalittica

Distruzione di ogni manufatto; pochi superstiti; sconvolgimento del suolo; maremoto distruttivo; fuoriuscita di lava dal terreno.

 (AGI)

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.