TwitterFacebookGoogle+

Terremoto, controlli di sicurezza alla Cappella Paolina del Quirinale 

Roma – Dopo la nuova forte scossa di terremoto che ha colpito stamane il Centro Italia, il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, è in costante contatto con il capo della protezione civile, Fabrizio Curcio, che proprio in queste ore si trova a Rieti per coordinare l’emergenza. Renzi, a quanto si apprende, è in contatto anche con i presidenti delle Regioni Umbria e Marche, Catiuscia Marini, e Luca Ceriscioli. Il premier ha cancellato tutti gli impegni previsti per la giornata di oggi.

Anche il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, raggiunto a Gerusalemme dalla notizia del nuovo sisma in Italia, si sta tenendo in costante contatto con Roma.

In via precauzionale sono state sospese le visite al Palazzo del Quirinale e rinviato il concerto previsto per oggi alla Cappella Paolina per consentire i necessari controlli di sicurezza sulle strutture. Lo ha comunicato l’Ufficio Stampa della Presidenza della Repubblica. 

Il presidente della regione Nicola Zingaretti ha confermato “crolli ad Amatrice e Accumoli. Sono in contatto con la Protezione civile e i sindaci del nostro territorio”, scrive ancora Zingaretti.

 

#terremoto sono in corso verifiche su edifici, strade e infrastrutture nei Comuni dell’area coinvolta

— Nicola Zingaretti (@nzingaretti) 30 ottobre 2016

 

(AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.