TwitterFacebookGoogle+

Terremoto: Equitalia, immediato stop riscossione aree colpite

Roma- “A seguito del decreto del Mef, stop immediato agli adempimenti e agli atti di riscossione di Equitalia nei 17 Comuni del terremoto del 24 agosto”, informa una nota Equitalia. Il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan ha infatti firmato in giornata il decreto di sospensione, che indica l’elenco dei Comuni delle Marche, dell’Abruzzo, del Lazio e dell’Umbria in cui si applica la misura. Il decreto e’ in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale. Come prassi, prevede anche un termine per la ripresa dei versamenti (20 dicembre 2016). A partire dal 24 agosto sono sospesi i versamenti delle imposte e gli adempimenti tributari per tutti i contribuenti (persone fisiche, imprenditori, persone giuridiche) che sono residenti o operano nei comuni colpiti dal sisma. La sospensione riguarda anche i versamenti e gli adempimenti derivanti da cartelle di pagamento emesse dagli agenti della riscossione e quelli conseguenti ad accertamenti esecutivi. 
In particolare i comuni coinvolti sono: Acquasanta Terme (Ap),Arquata del Tronto (Ap),Montefortino (Fm),Montegallo (Ap),S. Montemonaco (Ap),Montereale (Aq),Capitignano (Aq),Campotosto (AQ),Valle Castellana (Te),Rocca Santa Maria (Te),Accumoli (Ri),Amatrice (Ri),Cittareale (Ri),Cascia (Pg),Monteleone di Spoleto (Pg),Norcia (Pg),Preci (PG). Con un successivo decreto del ministro dell’Economia possono essere individuati, sulla base delle comunicazioni della Protezione Civile, altri comuni colpiti dagli eventi sismici del 24 agosto 2016 ai quali si applica la sospensione.

Task force Miur per avvio regolare scuola
“Abbiamo istituito la task force del Miur per intervenire intanto sull’emergenza degli studenti terremotati, per consentire l’avvio dell’anno scolastico il 15 settembre come tutte le altre scuole d’Italia e senza neanche un giorno di ritardo”. Lo ha detto il sottosegretario all’istruzione Davide Faraone intervenuto alla Festa dell’Unità di Catania. “Stiamo immediatamente agendo con il commissario Errani – ha aggiunto – per immaginare una ricostruzione sia degli edifici scolastici che di tutte le strutture dei comuni coinvolti dal sisma”. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.