TwitterFacebookGoogle+

Terremoto, eseguite gia' 1626 verifiche di agibilita'

Rieti – Proseguono le operazioni di verifica di agibilita’ sugli edifici pubblici e privati. Gia’ 1626 le verifiche effettuate. Nella giornata di oggi sono 92 le squadre di tecnici abilitati Aedes (Agibilita’ e danno nell’emergenza sismica) e di esperti impegnate nelle verifiche di agibilita’ post-sismica; in campo anche 32 tecnici a supporto dei Comuni per la gestione delle richieste di sopralluogo. Lo riferisce la Direzione comando e controllo del Dipartimento della Protezione civile dalla sede allestita a Rieti per coordinare le operazioni di soccorso post-terremoto. Per quanto riguarda gli edifici privati, per i quali le verifiche sono iniziate questa settimana, sono gia’ 970 i sopralluoghi effettuati a seguito dei quali 581 edifici sono stati dichiarati agibili (circa il 60%) e 45, pur non essendo danneggiati, risultano inagibili per rischio esterno. Sono 218 invece gli esiti di inagibilita’ (circa il 22,5%) mentre 126 sono gli immobili temporaneamente o parzialmente inagibili.

I sopralluoghi, iniziati gia’ a pochi giorni dal terremoto per verificare prioritariamente l’agibilita’ delle scuole e consentire di definire un piano degli interventi laddove le strutture non siano agibili, hanno riguardato finora 656 edifici pubblici, di cui 557 plessi scolastici: tra questi ultimi 390, pari al 70% del totale, sono stati ritenuti agibili, mentre altri tre pur se non danneggiati risultano al momento inagibili a causa di rischio esterno. Sono 110 gli edifici dichiarati temporaneamente inagibili – in tutto o solo in parte – che grazie a provvedimenti di pronto intervento tornerebbero agibili; a questi se ne aggiungono 19 parzialmente inagibili e tre da rivedere per un’ulteriore valutazione. Sono 32 invece gli edifici scolastici inagibili, meno del 6%, e concentrati nei comuni piu’ colpiti. Tra gli altri edifici pubblici oggetto di verifica, infine, sono 70 quelli agibili, 18 quelli che risulterebbero agibili con provvedimenti e tre quelli parzialmente inagibili. Una struttura necessita di essere rivista, mentre sono sette su 99 totali quelle inagibili. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.