TwitterFacebookGoogle+

Terremoto in Nuova Zelanda, tsunami in corso

Sydney – Uno tsunami di circa 2 metri si è verificato al lago di South Island, in Nuova Zelanda, in seguito a un sisma di magnitudo 7.8. In una prima fase le autorità non avevano dichiarato un’allerta in questo senso, ma poi è arrivato il warning dalla Protezione civile nazionale.

Oh Allah plz save every one CCTV shows magnitude 7.8 #earthquake hit #Christchurch #NewZealand pic.twitter.com/9NA0T7yEt1 #Tsunami #PrayForNZ

— Risal_love_Rk (@RKEncyclopedia) 13 novembre 2016

“La prima onda si è abbattuta sulla costa nordest di South Island”, ha affermato il ministero della Difesa, che ha raccomandato ai residenti di spostarsi “verso luoghi elevati o più verso l’interno”. “Ascoltate la radio e seguite le indicazioni fornite dai servizi di emergenza”, ha aggiunto il ministero.

Le autorità non segnalano vittime né hanno dichiarato un allerta tsunami. L’epicentro della scossa, registrata alle 23:02 ora locale (poco dopo mezzogiorno in Italia) è stato localizzato ad appena 90 chilometri a nord da Christchurch, la città messa in ginocchio da un terremoto nel 2011 (all’epoca morirono 185 persone). L’ipocentro è stato rilevato a 10 chilometri di profondità. I dati sono dell’istituto geofisico americano USGS, che registra l’attività sismica in tutto il mondo.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.