TwitterFacebookGoogle+

Terremoto nel Maceratese, tre scosse da 3.5 a 4.1 in 10 minuti

Tre scosse di terremoto hanno colpito il Maceratese a 5 km a nord-ovest di Visso. La prima scossa si è verificata alle 23.09 del 27 aprile. Altre due, di magnitudo 4 e 4.1, si sono succedute nel giro di 10 minuti. L’ipocentro (il punto nella crosta terrestre in cui si verificata materialmente la frattura) è stata individuato a 8 kmn di profondità. Lo riferisce l’Istituto Nazionale di geofisica e Vulcanologia. (Ingv)

Otto mesi fa iniziò lo sciame sismico 

La zona di Visso venne colpita dall’ondata sismica iniziata il 24 agosto scorso con le repliche del 26 (una scossa di magnitudo 5.4 colpì il centro del maceratese alle 19,11) e del 30 ottobre (6,5 della scala Richter alle 7,40).

Tre scosse di 3.5, 4 e 4.1 Richter in 10 minuti

Dopo la prima scossa di magnitudo provvisoria 3.5 che ha colpito il Maceratese a 5 km a nord-ovest di Visso alle 23,09, altre due scosse di 4 e 4.1 gradi di scala Richter hanno investito la stessa zona, rispettivamente alle 23,16 e alle 23,19.

#terremoto ML:4.1 2017-04-27 21:19:42 UTC Lat=42.95 Lon=13.06 Prof=8Km Zona=Macerata. https://t.co/g1kwg1I4zG

— INGVterremoti (@INGVterremoti) 27 aprile 2017

L’epicentro sempre a 5 e km a nord-ovest di Visso. L’ipocentro è stato individuato a tra 8 e 9 km di profondità mentre l’epicentro delle ultime due è sempre a 5 e km a nord-ovest di Visso. 


Per approfondire:

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.