TwitterFacebookGoogle+

Terremoto: nuovo arresto per sciacallaggio ad Amatrice

Roma – Nuovo arresto per sciacallaggio nella zona di Amatrice. Si tratta di un pregiudicato di 46 anni, originario della provincia di Rieti, notato dai carabinieri a ridosso della “zona rossa” mentre scavalcava la recinzione di una casa danneggiata dal sisma. Alla vista dei militari, l’uomo ha tentato di nascondersi ma e’ stato subito dopo individuato ed arrestato. La perquisizione personale ha consentito di trovare e sequestrare un cacciavite utilizzato per forzare la serratura dell’abitazione evacuata. Espletate le formalita’ di rito, il 46enne e’ stato posto a disposizione dell’autorita’ giudiziaria in attesa del rito direttissimo. Pattuglie composte dai carabinieri del comando provinciale di Rieti e dai vari reparti di rinforzo giunti da tutta Italia, vigilano senza sosta nell’arco delle ventiquattro ore i comuni di Amatrice e Accumoli e tutte le frazioni interessate dal terremoto del 24 agosto. L’arresto di oggi e’ stato eseguito dagli uomini del 7* Reggimento “Laives”. (AGI)

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.