TwitterFacebookGoogle+

Terremoto: sale esondazione Nera, Esercito pronto a intervenire

Visso (Macerata) – Sale il livello dell’esondazione del fiume Nera sulla strada regionale 209 delle gole della Valnerina, tra Visso e Norcia, a causa della frana abbattutasi ieri mattina in seguito al terremoto.

Nell’alveo del fiume nel tratto di Visso ci sono grossi macigni precipitati dalla montagna e l’acqua – lì con una portata significativa – è risalita invadendo la sede stradale e continuando ad alzarsi di livello perché nella galleria di incanalamento a valle di questa frana non arriva acqua nella quantità che in condizioni normali potrebbe invece ricevere.

La situazione è costantemente monitorata e a Visso sono già arrivati i mezzi movimento terra dell’Esercito, pronti ad essere impiegati non appena sarà stato definito il piano d’intervento. Di sicuro al momento la viabilità sulla 209 è interrotta in quest’area e dall’Umbria si può raggiungere Visso solo aggirando un largo tratto dell’Appennino provenendo da Spoleto, mentre dalle Marche si arriva da Camerino. E comunque anche da questa parte ci sono punti in cui la sede stradale ha subito avvallamenti e depressioni dovute alla violenza del terremoto di ieri mattina, e quindi viabilità non al meglio. Restano molto complicati, se non impossibili, i collegamenti in direzione di Castelluccio di Norcia. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.