TwitterFacebookGoogle+

Terrorismo: Alfano, punire chi solidarizza con chi spara

(AGI) – Roma, 2 apr. – “Noi abbiamo il dovere di distinguere chi prega da chi spara. Chi spara va punito e va punito in modo molto duro. Chi prega non va punito e va anzi incentivata la dissociazione tra chi prega e chi spara perche’, se chi spara deve essere certamente punito, deve essere condannato anche chi solidarizza con chi spara”. Lo ha detto il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, rispondendo ai cronisti a margine della presentazione del suo libro “Chi ha paura non e’ libero” a Celano (L’Aquila).
.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.