TwitterFacebookGoogle+

Terrorismo: tunisino e pakistano non rispondono a domande gip

(AGI) – Milano, 23 lug. – Il cittadino tunisino Lassaad Briki e il pakistano Muhammad Waqas, arrestati ieri con l’accusa di terrorismo internazionale, si sono avvalsi della facolta’ di non rispondere questa mattina nell’interrogatorio di garanzia tenuto nel carcere milanese di San Vittore davanti al gip Elisabetta Meyer. All’interrogatorio ha partecipato anche il pm Enrico Pavone che, assieme al procuratore aggiunto Maurizio Romanelli, ha coordinato le indagini. I due, entrambi regolari, sono accusati di aver progettato attentati in Italia, tra cui uno alla base militare di Ghedi (Brescia). .
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.