TwitterFacebookGoogle+

Thailandia: sub australiani ebbero l'immunità dal governo prima del salvataggio

Due sub australiani che hanno preso parte al salvataggio dei 12 ragazzi thailandesi rimasti intrappolati in una grotta a Chiang Rai avevano ottenuto l’immunità diplomatica per non essere accusati nel caso qualcosa fosse andato storto nel recupero dei giovani. L’anestesista Richard Harris e il suo partner, Craig Challen, entrambi esperti di immersioni nelle grotte, hanno partecipato al salvataggio dopo un negoziato tra le autorità australiana e thailandese che ha permesso loro l’immunità diplomatica per non essere perseguiti in caso fosse fallita la missione, scrive Abc che cita fonti ma non senza ottenere conferme dal ministero degli Esteri di Canberra.

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.