TwitterFacebookGoogle+

TheFloatingPiers, si cammina sull'acqua nell'opera di Christo 

Milano – Non e’ ancora stata aperta ma e’ gia’ un successo internazionale. The Floating Piers, l’imponente opera dell’artista bulgaro-americano Christo, sara’ visitabile a partire da domani fino al 3 luglio. Effimera e straordinaria, permette di ‘camminare’ sull’acqua del lago d’Iseo. Il ‘ponte’, una sorta di passerella che inizia a snodarsi per le strade del centro, con i suoi 5 km consente di fare una passeggiata a filo d’acqua da Sulzano a Montisola, passando per l’isola di San Paolo. E’ realizzata con un sistema modulare di pontili galleggianti composto da 200mila cubi in polietilene ad alta densita’, interamente ricoperti da 70mila metri quadrati di un tessuto particolare, un tipo di nylon, fatto realizzare dall’artista, proprio perche’ diventa cangiante con l’acqua e l’umidita’, dal giallo ‘dalia’ diventa color oro acceso fino a tendere al rosso, “continua a cambiare con la luce e crea un effetto dorato sul lago” aveva commentato Christo. Attesi un milione di visitatori gia’ domani, tra cui molti vip e rappresentanti delle istituzioni, tra cui certamente il ministro Maria Elena Boschi e il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, sempre che il meteo non tradisca. Per ragioni di sicurezza, in caso di pioggia e’ tutto rimandato.

E proprio per garantire che tutto fili liscio duecento agenti e ufficiali della Polizia Locale di Milano, insieme ai colleghi di altri comuni lombardi, saranno chiamati a gestire la viabilita’ sull’area costiera del Lago d’Iseo. Per evitare di passare la giornata in coda, meglio scegliere l’alba o la notte. La passerella, percorribile in entrambi i sensi di marcia, e’ accessibile gratuitamente 24 ore su 24. L’opera e’ costata attorno ai 15 milioni, e incredibilmente non pesa sulle casse nostrane, la cifra e’ stata pagata, come di consueto, interamente dall’artista. Per l’occasione sono stati potenziati tutti i mezzi di trasporto per arrivare a Sulzano, dove e’ difficile trovare parcheggio. Dai battelli ai treni. Trenord fa sapere che domani con il primo treno delle 5.55 da Brescia per Sulzano prende il via il piano straordinario che prevede 84 corse al giorno sulla Brescia-Iseo-Edolo – una ogni 20 minuti circa in ogni direzione, 73 con fermata a Sulzano, a pochi passi dall’opera – per un totale di 29mila posti. Sulzano sara’ raggiungibile in treno da Milano, Treviglio, Bergamo, Cremona, Verona con un solo cambio a Brescia, dove nelle giornate di “The Floating Piers” fermeranno 287 corse Trenord e le Frecce di Trenitalia. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.