TwitterFacebookGoogle+

Torino, “Sentinelle in piedi” per la libertà d’ espressione sull’ ideologia gender

Sentinelle in piediOrganizzata una veglia: ci sono «disegni di legge atti ad additare come “omofobo” chiunque sostenga una posizione diversa (per esempio sul matrimonio)».

Redazione – Torino –
Sabato 29 marzo dalle 16 alle 17 in piazza Carignano a Torino si tiene la veglia per la libertà di espressione delle “Sentinelle in piedi”, realtà italiana che riprende l’esperienza dei “Veilleurs” francesi, nati in seno alla grande mobilitazione popolare d’oltralpe denominata “La Manif Pour Tous”.

«Anche in Italia si sta assistendo a una penetrazione dell’ideologia gender a vari livelli nel variegato mondo dell’educazione, senza che siano informati e consultati i primi responsabili della stessa», si legge nel sito internet dell’Arcidiocesi di Torino che promuove l’iniziativa, «genitori, famiglie, insegnanti, educatori ecc. Il tutto viene portato avanti anche mediante disegni di legge atti ad additare come “omofobo” chiunque sostenga una posizione diversa (per esempio sul matrimonio), sia esso cristiano, di altro credo o semplicemente persona dotata di ragione e senso critico. È il caso del disegno di legge Scalfarotto, da mesi in discussione e ora alle battute finali».

Per dire no in modo simbolico «a un restringimento della libertà di opinione e consapevoli che molto vi è ancora da dire e da fare», è stato organizzato a Torino come in altre città italiane il raduno delle Sentinelle.

http://vaticaninsider.lastampa.it/news/dettaglio-articolo/articolo/gender-genere-genero-32860/

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.