TwitterFacebookGoogle+

Torna la paura a Bruxelles, allarme bomba al centro commerciale

Bruxelles – Bruxelles – Nuovo allerta attentato a Bruxelles. Stavolta si tratta di un allarme bomba al centro commerciale City 2. Secondo la rete Rtl due sospetti sono stati fermati e sul posto sono intervenute le forze speciali e gli artificieri. Il premier Charles Michel, che alle 7,50 era nella sede della radio ha definito la “situazione moto grave” prima di lasciare Rtl per partecipare ad una riunione del consiglio di emergenza.

L’allerta arriva dopo il falso allarme a Bruxelles per delle valigie sospette. Sabato scorso e’ stato sventato invece un presunto attentato contro una ‘fan zone’, uno dei maxi-schermi dove i belgi seguono le partire a Bruxelles, nello scontro Belgio-Irlanda a Bordeaux in Francia dove si disputano gli europei di calcio. Sono state arrestate 12 persone ma 9 sono state in seguito rilasciate. La tensione e’ altissima in Belgio dopo l’attentato del 22 marzo scorso all’aeroporto di Zaventem e nella metro della capitale. 

Secondo il portavoce della polizia Ilse Van de Keere l’allarme è scattato questa mattina alle 5,30 dopo una telefonata che parlava di “una situazione sospetta”. “La zona sia stata isolata e gli artificieri sono ancor all’opera”. Il traffico sul Boulevard GJardin Botanique e’ stato interrotto.

Il secondo sospetto armato di cintura esplosiva, riferisce il quotidiano Derniere Heure, sarebbe stato arrestato dalla polizia belga in un’auto ferma a rue Stephenson vicino alla piazza Pavillon a Scaherbeek, quartiere settentrionale di Bruxelles a soli 2 km di distanza da dove e’ stato arrestato un altro sospetto terrorista, che avrebbe avuto con se’ una cintura esplosiva al centro commerciale City 2 sul centralissimo boulevard Jardin Botanique. Il primo sospetto e’ stato fermato e sul posto sono intervenute le forze speciali e gli artificieri. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.