TwitterFacebookGoogle+

Tornano le Sentinelle in Piedi, la vergognosa preghiera contro i gay

Cattura A Torino si ritorna a pregare contro i diritti dei gay. Ebbene sì, perché domenica 5 ottobre, alle 16, le Sentinelle in Piedi si danno appuntamento in piazza Carignano, come già lo scorso marzo. Obiettivo dichiarato: proteggere, con la propria religiosità, le “famiglie tradizionali”. Obiettivo reale: combattere con le armi dell’ipocrisia, di un atteggiamento passivo – aggressivo e di dichiarati finti valori, contro il pericolo che comportano persone dello stesso sesso che si amano e magari osano persino desiderare un figlio.

Lo scandalo, insomma, torna anche in una città da sempre considerata “avanti” per quanto riguarda i diritti degli omosessuali (ma dove ancora nulla di davvero concreto è stato fatto per permettere la regolamentazione delle coppie lgbt). E chissà che anche questa volta l’ormai consigliere regionale moderato Giovanni Maria Ferraris faccia una capatina (salvo poi puntualizzare che «ero lì per acquisire informazioni sul tema»), puntualmente spronato dal non decaduto collega di Fratelli d’Italia Maurizio Marrone, lui invece fiero di combattere per la causa delle Sentinelle in Piedi…

Tornano le Sentinelle in Piedi, la vergognosa preghiera contro i gay

Original Article >>

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.