TwitterFacebookGoogle+

Tra il governo Conte e gli italiani è una luna di miele intensa

Sei italiani su 10 esprimono un’opinione positiva sul Governo Conte; di segno differente è il giudizio di circa un terzo dei cittadini. Il dato emerge dall’indagine condotta dall’Istituto Demopolis, diretto da Pietro Vento, a 20 giorni dall’insediamento dell’Esecutivo M5S-Lega. 

Le scelte e gli annunci delle ultime settimane, a partire dalla decisione di impedire l’approdo nei porti italiani della nave Aquarius, hanno pesato in modo rilevante sul consenso ai partiti. Secondo il Barometro Politico Demopolis, il Movimento 5 Stelle otterrebbe oggi il 29%: un punto sopra il suo alleato di Governo, la Lega, al 28%, cresciuta di oltre 10 punti in poco più di tre mesi. Stabile il Partito Democratico al 19%; in calo Forza Italia al 10% e Fratelli d’Italia al 3,8%. LeU, col 2,5%, non entrerebbe in Parlamento. 

“I dati di giugno – spiega il direttore dell’Istituto Demopolis Pietro Vento – confermano quanto il consenso in Italia sia divenuto liquido e mobile: in poco più di 100 giorni quasi un quinto degli elettori ha modificato le proprie scelte di voto rispetto al 4 marzo scorso”.  Ed è un dato che non stupisce: le analisi di Demopolis per il programma Otto e Mezzo registrano da anni una crescente “infedeltà” ai partiti tra una tornata elettorale e l’altra. È di appena un terzo la percentuale di italiani che ha votato nello stesso modo dal 2013 ad oggi: il 67% ha modificato negli ultimi 5 anni il proprio comportamento elettorale. 

Nota informativa – L’indagine è stata condotta dal 19 al 20 giugno 2018 dall’Istituto Demopolis, diretto da Pietro Vento, per il programma Otto e Mezzo (LA7) su un campione stratificato di 1.500 intervistati, rappresentativo della popolazione italiana maggiorenne. Supervisione della rilevazione demoscopica di Marco E. Tabacchi. Coordinamento di Pietro Vento, con la collaborazione di Giusy Montalbano e Maria Sabrina Titone. Approfondimenti e metodologia su: www.demopolis.it
 
 

Articolo originale Agi Agenzia Italia

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.