TwitterFacebookGoogle+

Traffico in aumento (+3%) ma scorrevole nel weekend

Roma – Il weekend da bollino nero non ha spaventato i vacanzieri che hanno scelto l’automobile per l’esodo estivo 2016. Il fine settimana ha infatti registrato sulla rete Anas un aumento medio nazionale dei flussi di traffico del 3%, rispetto allo stesso periodo del 2015.

Le partenze più diluite nelle diverse fasce orarie e la scelta di viaggiare informati non hanno fatto segnalare particolari disagi e il traffico è stato scorrevole soprattutto nella giornata di ieri 6 agosto, che era quella più attesa per le grandi partenze. Gli spostamenti di lunga percorrenza si sono registrati come ogni anno sui circa 25 mila chilometri di rete stradale ed autostradale gestiti dall’Anas, in particolare sulle dorsali adriatiche, joniche e tirreniche. Rilevati su alcune arterie anche i primi rientri di coloro che sono partiti a luglio oppure che hanno scelto la prima settimana di agosto. Oggi, informa l’Anas, la circolazione è stata regolare sull’intera rete, caratterizzata in particolare dalle condizioni meteo instabili e caratterizzata dagli spostamenti locali del solo week end. Si ricorda che i mezzi pesanti non potranno circolare fino alle 22 di stasera. Il prossimo fine settimana, al quale si aggancia il lunedì di Ferragosto, è contrassegnato da bollino rosso.

Anche nel secondo fine settimana dell’esodo estivo 2016, si confermano strade delle vacanze, con i maggiori flussi di traffico, la statale 36 “del Lago di Como e dello Spluga” in Lombardia, l’itinerario E45 verso Forlì-Cesena, la strada statale 309 “Romea” in Veneto ed Emilia Romagna, la statale 20 “del Colle di Tenda”, la strada statale 51 “di Alemagna”, la strada statale 16 “Adriatica”, le intere dorsali ” “Jonica”, “Tirrena Inferiore” e “Tirrena Superiore”, l’Aurelia in Toscana e nel Lazio, l’Appia nel Lazio ed in Campania, le autostrade A90 e A91 del Grande Raccordo Anulare e “Roma-Fiumicino”, la strada statale 585 ‘Fondo valle del Nocè, l’Autostrada Salerno – Reggio Calabria A3, la statale 113 “Settentrionale Sicula”, e l’autostrada “Palermo-Mazara del Vallo” A19 e la Tangenziale di Catania in Sicilia. Intensi flussi veicolari si sono registrati anche ai valichi di confine in direzione di Francia, Slovenia e Croazia. Sull’Autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria, interamente aperta al traffico, a tre e due corsie per senso di marcia, i maggiori volumi di traffico si sono registrati nelle prime ore di sabato mattina con un picco alle 7.00 di 4.300 veicoli in ingresso a Salerno e con un aumento pari al 2% circa rispetto al sabato da bollino nero dello scorso anno. (AGI) 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.