TwitterFacebookGoogle+

Tragedia a Lampedusa: naufraga un gommone, "20 vittime"

(AGI) – Palermo, 7 set. – Sono almeno una ventina le vittime del presunto naufragio riferito da alcuni dei 107 migranti salvati ieri mattina in un’operazione di soccorso coordinata dalla Centrale operativa della Guardia costiera a Roma del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Il gommone si trovava a circa 30 miglia dalle coste libiche. Il soccorso e’ stato effettuato da nave ‘Dattilo’, che ha tratto in salvo tutti i migranti, con l’ausilio dell’unita’ “Sea Watch”. L’unita’ ha trasbordando i migranti su due motovedette classe 300 della Guardia Costiera di Lampedusa, rimandendo “in teatro di operazioni” per la ricerca di eventuali dispersi. Di vittime hanno parlato gli operatori del progetto Mediterranean Hope, attivi a Lampedusa, che hanno raccolto i racconti dei migranti. Alcuni hanno riferito di aver perso congiunti, due figli e un fratello, altri avrebbero visto amici e conoscenti inghiottiti dal mare al largo della Libia. (AGI)
Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.