TwitterFacebookGoogle+

Tragedia in mare nel Cagliaritano, bimba uccisa dall'elica di uno yacht

(AGI) – Cagliari, 9 lug. – Una bambina di 11 anni e’ morta dopo essere stata colpita dall’elica del motore di una barca di 14 metri, da cui si era tuffata stasera assieme al padre nel mare davanti a Santa Margherita di Pula (Cagliari). La famiglia e’ originaria di Assemini (Cagliari). Secondo le prime informazioni raccolte dai carabinieri della stazione di Pula, intervenuti sul posto, l’incidente, avvenuto attorno alle 17.30, potrebbe essere stato causato da una manovra sbagliata o dall’accensione del motore mentre padre e figlia risalivano da poppa. I militari stanno cercando di ricostruire l’accaduto.

Yacht scortato al porticciolo di Marina piccola di Cagliari

Al momento dell’incidente a bordo era presente una terza persona. Sul posto sono intervenuti anche la guardia costiera di Cagliari e il 118. La piccola e’ morta per le gravi lesioni provocate dall’elica su tutto il corpo. Dopo l’incidente la barca si e’ allontanata. La guardia costiera di Cagliari ha inviato sul posto due motovedette e intercettato l’imbarcazione che e’ stata scortata al porticciolo di Marina piccola di Cagliari. Gli inquirenti stanno sentendo le persone presenti al momento della tragedia. La bambina e’ stata soccorso a riva nel tratto di mare all’altezza del km 40,700 della Sulcitana (in corrispondenza con viale delle Sirene), dov’era stata trasportata dopo l’incidente. (AGI) .

Vai sul sito di AGI.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica; viene aggiornato saltuariamente e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 07/03/2001. Inoltre viene utilizzato materiale tratto da siti/blog che possono essere ritenuti di dominio pubblico. Se per qualsiasi motivo gli autori del suddetto materiale, o persone citate nello stesso non gradissero, è sufficiente una email all'indirizzo apocalisselaica[@]gmail.com e provvederemo immediatamente alla rimozione.